Pages Navigation Menu

Diritti Umani e Lotta alle Tratte

Steadfast è impegnata in prima linea nella difesa dei diritti umani e si pone come interlocutore per le Istituzioni, con il fine di tutelare i diritti di soggetti più deboli. E’ in prima linea per la lotta allo sfruttamento.

 

  • Dall’anno 2014 Steadfast è impegnata nella lotta allo sfruttamento e alla lotta alle tratte. Collabora con centri di ascolto per donne disagiate e donne violate.
  • Anno 2014. Prima Marcia per la Vita e per la tutela dei diritti umani in Nigeria.
  • Anno 2014. Creazione di un gruppo di studio per analizzare lo sfruttamento della donna in Nigeria. In collaborazione con l’International Bioresearch Institute si sono effettuate ricerche sul fenomeno dello sfruttamento sessuale dalla Nigeria verso i Paesi Occidentali.
  • Anno 2014. Apertura di uno Sportello di Ascolto per le donne in difficoltà e vittime di violenza. È operante nell’area territoriale di Pisa.
  • Anno 2015. Gruppi di studio e di lavoro per il dialogo inter religioso e multiculturale (Nigeria-Italia).
  • Febbraio 2015. Steadfast è stata convocata dalla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali (PAS) per la costruzione della RETE EndSlavery.
  • Febbraio 2015. Steadfast è stata convocata dalla Pontificia Accademia per le Scienze Sociali per partecipare attivamente a un convegno mondiale (a porte chiuse) sulle tratte, come uno tra i due interlocutori per l’Italia, Steadfast si è distinta e ha avuto un ruolo di coordinamento nella rete EndSlavery.
  • Anno 2016. Effettuate ricerche sul fenomeno delle Baby Farm (Factory) in Nigeria e sullo sfruttamento procreativo.
  • Anno 2016. Campagna contro lo sfruttamento della donna e contrasto alla Maternità Surrogata.
  • Anno 2016. Gruppi di studio sulle tratte. Focus su immigrazione clandestina, GPA, prostituzione, bambino soldato.
  • Anno 2016/17. Campagna contro le Tratte e le discriminazioni. Convegni in tutto il territorio italiano.
  • Anno 2017. Ideazione di progettualità per tutelare la figura femminile in Pakistan (in corso d’opera).

 

Kenya, tra violenza e fiducia nel futuro

Posted by on 27 Ott 2017 in Dicono di noi, Notizie, ShareAID, Steadfast | Commenti disabilitati su Kenya, tra violenza e fiducia nel futuro

Kenya, tra violenza e fiducia nel futuro

Gli scontri che si stanno verificando ai seggi non fiaccano il popolo A distanza di due mesi il Kenya torna alle urne per le elezioni presidenziali. Le elezioni sono però macchiate dal sangue degli scontri, di cui ha conferma l’associazione Steadfast Onlus tramite il suo presidente, Emmanuele Di Leo. Si tratta di tafferugli che, nonostante le tre vittime e gli oltre venti feriti di ieri, non destano grande preoccupazione in una popolazione abituata alle tensioni. Lo scontro di fatto è tra due schieramenti. La prima fazione è quella...

read more

Albino di 17 anni ucciso e mutilato. La persecuzione per rituali magici.

Posted by on 20 Set 2017 in ShareAID | Commenti disabilitati su Albino di 17 anni ucciso e mutilato. La persecuzione per rituali magici.

Albino di 17 anni ucciso e mutilato. La persecuzione per rituali magici.

ShareAid – continuano le persecuzioni nei confronti degli albini in Africa. Per colpa anche delle ritualità tribali, queste persone vengono mutilate e uccise per mettere in atto riti magici… C’è ancora molto lavoro da fare… Un adolescente albino, di 17 anni, è stato ucciso e mutilato: dal suo corpo sono stati rubati gli arti, i capelli ed il cervello. La macabra vicenda arriva dal Mozambico: si tratta di una delle tante, terribili, storie di persecuzioni nei confronti degli albini ‘neri’. Gli aguzzini del...

read more

#Latina, bambina venduta, la condanna di Emmanuele Di Leo

Posted by on 30 Apr 2017 in Dicono di noi, Notizie, Rassegna Stampa, ShareAID, Steadfast | Commenti disabilitati su #Latina, bambina venduta, la condanna di Emmanuele Di Leo

#Latina, bambina venduta, la condanna di Emmanuele Di Leo

Il promotore del Family Day: “Il neonato diventa un bene su ordinazione che può essere allontanato dalla madre subito dopo la nascita   Latina, bambina venduta: la condanna di Emmanuele Di Leo Il Faro on line – “Sono sempre più all’ordine del giorno fatti che riportano all’aberrante tratta degli esseri umani. Come accade in Nigeria nel fenomeno delle Baby Fabric, ora anche in Italia s’iniziano ad utilizzare metodologie simili”. Così Emmanuele Di Leo, dirigente del Comitato “Difendiamo i Nostri Figli”, promotore del Family Day e...

read more

BAMBINA VENDUTA A LATINA. DI LEO (FAMILY DAY): “BARBARA COMPRAVENDITA”

Posted by on 30 Apr 2017 in Dicono di noi, Notizie, Rassegna Stampa, ShareAID, Steadfast | Commenti disabilitati su BAMBINA VENDUTA A LATINA. DI LEO (FAMILY DAY): “BARBARA COMPRAVENDITA”

BAMBINA VENDUTA A LATINA. DI LEO (FAMILY DAY): “BARBARA COMPRAVENDITA”

“Sono sempre più all’ordine del giorno fatti che riportano all’aberrante tratta degli esseri umani.  Come accade in Nigeria nel fenomeno delle Baby Fabric, ora anche in Italia s’iniziano ad utilizzare metodologie simili”. Così Emmanuele Di Leo, dirigente del Comitato Difendiamo i Nostri Figli promotore del Family day e Presidente della Steadfast Onlus, organizzazione di cooperazione internazionale che è impegnata alla lotta contro le tratte di esseri umani, ha commentato la notizia dell’arresto di tre persone che hanno agito per attuare la...

read more

Neonata venduta a 20mila euro, poi rifiutata perché mulatta

Posted by on 30 Apr 2017 in Dicono di noi, Notizie, Rassegna Stampa, ShareAID, Steadfast | Commenti disabilitati su Neonata venduta a 20mila euro, poi rifiutata perché mulatta

Neonata venduta a 20mila euro, poi rifiutata perché mulatta

La donna che voleva comprarla ha finto una gravidanza. Tre arresti a Latina Ventimila euro per comprare una bambina partorita da un’altra donna. Ma poi alla mamma acquirente la neonata non era piaciuta perché di pelle mulatta e così l’aveva restituita. L’incredibile storia è stata scoperta dalla squadra mobile di Latina, che ha rintracciato la bimba, nel frattempo finita al padre naturale. Arrestati la donna italiana di 35 anni che ha pagato per diventare madre, la mamma naturale – una romena di 25 – e...

read more

Latina. Bambina venduta. Di Leo (Family day): barbara compravendita frutto di desideri da soddisfare ad ogni costo

Posted by on 30 Apr 2017 in Dicono di noi, Notizie, Rassegna Stampa, ShareAID, Steadfast | Commenti disabilitati su Latina. Bambina venduta. Di Leo (Family day): barbara compravendita frutto di desideri da soddisfare ad ogni costo

Latina. Bambina venduta. Di Leo (Family day): barbara compravendita frutto di desideri da soddisfare ad ogni costo

“Sono sempre più all’ordine del giorno fatti che riportano all’aberrante tratta degli esseri umani.  Come accade in Nigeria nel fenomeno delle Baby Fabric, ora anche in Italia s’iniziano ad utilizzare metodologie simili”. Così Emmanuele Di Leo, Dirigente del Comitato Difendiamo i Nostri Figli promotore del Family day e Presidente della Steadfast Onlus, organizzazione di cooperazione internazionale che è impegnata alla lotta contro le tratte di esseri umani, commenta la notizia dell’arresto di tre persone che hanno agito per attuare la...

read more

Neonata comprata a Latina. Di Leo: “Non ci sono più principi, solo bisogni”

Posted by on 30 Apr 2017 in Dicono di noi, Notizie, ShareAID, Steadfast | Commenti disabilitati su Neonata comprata a Latina. Di Leo: “Non ci sono più principi, solo bisogni”

Neonata comprata a Latina. Di Leo: “Non ci sono più principi, solo bisogni”

L’Italia come la Nigeria, dove la fabbriche di bambini sono una triste realtà. E’ questo l’allarme, quasi un grido di dolore, lanciato da Emmanuele di Leo presidente di Steadfast Onlus (ong impegnata in progetti di cooperazione in Nigeria e impegnata nel contrasto alla tratta di esseri umani) dopo la notizia dell’operazione della polizia di Latina che ha portato all’arresto di tre persone accusate di aver attuato la compravendita di un neonato. “Come accade in Nigeria nel fenomeno delle “Baby Fabric”, ora anche in Italia si iniziano ad...

read more

Rubrica ShareAid – 8° giorno

Posted by on 25 Set 2016 in ShareAID | Commenti disabilitati su Rubrica ShareAid – 8° giorno

Rubrica ShareAid – 8° giorno

#RubricaShareAid: il villaggio. Viene, in ordine d’importanza nelle estensioni, subito dopo la parentela (descritta nella rubrica di ieri). Esso ha il suo consiglio degli anziani, gruppo che rappresenta i discendenti dell’uomo più anziano di questo consiglio che detiene l’Ofo del villaggio con il titolo di Okpara. La successione di Okpara (capo villaggio), sia esso come Obi, umunna e villaggio, si basa sul principio adelfico. Ossia, non si trasmette di padre in figlio, ma dal titolare al fratello diretto. Il governo del villaggio segue dei...

read more

Rubrica ShareAid – 7° giorno

Posted by on 24 Set 2016 in ShareAID | Commenti disabilitati su Rubrica ShareAid – 7° giorno

Rubrica ShareAid – 7° giorno

Rubrica ShareAid. Seguendo la descrizione della struttura sociale #Igbo, cerchiamo di descrivere la famiglia estesa o “Obi”. Dopo che i maschi della famiglia hanno maturato e si sposano, loro, le loro mogli ed i loro figli, hanno ancora un legame sociale appartenente alla #famiglia. Sono quindi membri di una famiglia estesa. Il capo di essa viene denominato “Okpara”. Lui è guida dell’intera famiglia estesa, egli si occupa di tutte le funzioni sociali, politiche e religiose per conto di tutta la famiglia. Egli...

read more

Rubrica ShareAid – 6° giorno

Posted by on 23 Set 2016 in ShareAID | Commenti disabilitati su Rubrica ShareAid – 6° giorno

Rubrica ShareAid – 6° giorno

La tradizione per definizione indica un sistema ereditario di pensieri, azioni, come la pratica religiosa o le abitudini sociali. Essi sono inviolabili perché portano il marchio della tradizione. La continuità culturale nelle attitudini sociali la rappresentano. “Omenani” è la parola Igbo che indica la tradizione. Viene anche tradotta in “Obidendi” ovvero, “ciò che viene accettato nella comunità di una persona”. Come detto anche nei post dei giorni scorsi, i membri delle Comunità Igbo sono tradizionalmente...

read more
Translate »